airplanearrow-right-bannerarrow-right-subscribearrow-rightcampercaravancataloguecircle-calendarcircle-cardcircle-videodiscountdownloademailinarrivoinfolinkmainslider-arrow-leftmainslider-arrow-rightmap-markerpagenav-arrow-leftpagenav-arrow-rightpagenav-gridprintprint_resultsnav-gridresultsnav-listshare-facebookshare-googleplusshare-pinterestshare-twittershareslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-linkedinsocial-twittersocial-youtube

Viaggio in Portogallo on the road

News titolo

Finalmente dopo un paio di anni di ritardi quest’anno il nostro viaggio estivo ci ha portati alla scoperta del Portogallo, un progetto che avevamo ben fissato nella mente e che siamo riusciti a realizzare.

Il giro che ci siamo prefissati, con partenza da Milano con altri 2 equipaggi in caravan, ci ha condotti attraverso Francia e Spagna per giungere poi il Portogallo e scoprirne le bellezze.

 

Viaggio Portogallo on the road: una meta ambita e una piacevole scoperta

Viaggio Portogallo on the road: 20 giorni, dal 8 al 28 agosto 2019, oltre 6000 chilometri risalendo la parte Pirenaica della Francia per entrare in Spagna nella zona di San Sebastian e proseguire per il Portogallo attraversando i Paesi Baschi per raggiungere il più velocemente possibile la prima meta del nostro Tour Portoghese, PORTO.

Per il pagamento delle autostrade abbiamo utilizzato il Telepass Europeo, molto comodo sia per i pedaggi in Francia e Spagna ma direi indispensabile per il sistema autostradale Portoghese che prevede il pagamento quasi esclusivamente elettronico.

Nell’itinerario Portogallo abbiamo soggiornato in 9 campeggi di cui 4 proprio in Portogallo.

I campeggi Portoghesi, tranne quello di Lisbona, non hanno piazzole delimitate, sono dei grandissimi Parchi ben ombreggiati e sta al campeggiatore scegliere la posizione dove mettersi, sono disseminati di colonnine per la corrente tutti con collegamento Shuko e con alti amperaggi.

I Servizi li abbiamo trovati buoni in ogni campeggio, anche nei più affollati.

Sia nelle località di mare che nelle città non abbiamo mai riscontrato una grande ressa infatti non abbiamo prenotato alcun campeggio, pur essendo 3 caravan, e abbiamo sempre trovato spazi liberi per sostare tutti vicini.

Il Clima Portoghese è quello che ci ha colpito maggiormente, oltre al vento costante che ci eravamo immaginati già durante la programmazione del viaggio, abbiamo sempre avuto, soprattutto nella zona tra Porto e Lisbona, temperature abbastanza fresche, ideali per girare e visitare, calcolando il periodo estivo (agosto).

A Porto le temperature oscillavano tra i 23 e i 25 gradi di giorno e scendevano repentinamente fino a raggiungere i 12-14 gradi la sera. Più a Sud dirigevamo il timone e più le temperature si alzavano, senza però mai arrivare a farci soffrire il caldo. Il clima più caldo lo abbiamo trovato in Algarve ma senza mai superare i 30-31 gradi.

Da subito il grande stupore di un cielo blu come non avevamo mai visto che ci ha accompagnato per tutte le giornate del nostro itinerario in Portogallo, paesaggi fantastici, città splendide e borghi con caratteristiche e colori che tolgono il fiato.

La zona che non immaginavamo potesse entusiasmarci più di tanto e che invece si è rivelata straordinaria è stata l’Algarve, regione del sud Portogallo caratterizzata da grandi spiagge e meta di turismo balneare.

Paesini incantevoli come Albufeira, Lagos, Ferragudo o Faro e spiagge indescrivibili, monumenti di rocce altissime a strapiombo sul mare intervallati da spiagge di sabbia finissima di colore rosso sul quale si ergono formazioni rocciose che creano dei panorami mozzafiato, archi naturali raggiungibili anche via terra, grotte e anfratti rocciosi che fanno da tunnel  da una spiaggia ad un’altra, passaggi percorribili in alcuni orari in quanto è molto evidente il fenomeno dell’alta marea.

Viaggio Portogallo on the road

 

Viaggio Portogallo on the road

 

A differenza del nord del Portogallo, in queste zone la temperatura dell’acqua, pur tenendo conto che è Oceano, è abbastanza gradevole e le pratiche balneari sono parecchie diffuse sia dai fruitori locali che dai turisti.

 

Itinerario Portogallo: le Città

Nell’itinerario Portogallo abbiamo visitato grandi città: Porto e Lisbona, città simili ma con caratteristiche e peculiarità differenti.

Porto

Porto più piccola, ordinata e molto viva sia di giorno che di sera sulle rive del Fiume Douro che attraversa la Città, si affaccia il Quartiere della Ribeira, un dedalo di stradine in ripida salita, localini come bar, ristoranti e botteghe artigianali.

Al di la del Douro, passato il maestoso Ponte Dom Luis I ma sempre inglobato nella Città, si trova l’abitato di Vila Nova de Gaia dove si trovano tutte le  cantine che producono il famoso Porto che ha contribuito a rendere famosa la città nel Mondo.

E poi ancora la Cattedrale, la Stazione decorata in bianco e blu con oltre 20000 Azulejos, il Palacio de Bolsa e la libreria Lello, attrazione della Città per la maestosità e la particolarità dello stile Gotico Liberty con cui è costruita e arredata

 

 

Viaggio in Portogallo on the road - Porto

Viaggio in Portogallo on the road - Porto

 

Lisbona

Una bellissima città che sorge sulla costa Atlantica all’estuario del Fiume Tago, un territorio collinare che offre un contrasto evidente tra i quartieri con delle spiccate differenze date dalle varie dominazioni come quella Romana o Araba, da vedere a Lisbona sono proprio le differenze tra i quartieri, tra la parte bassa sulle rive del Tago e la parte più alta verso Rosio o il Bairo Alto.

L’ideale per girare Lisbona e capirne le peculiarità è organizzarsi in un tour con una guida Italiana che possa spiegarne le origini, le differenze tra i quartieri e fare assaporare tutte le sfumature che potrebbero andare perse se non correttamente illustrate.

Da non perdere la grande Piazza do Comercio, il Monumento do Descobrimento il Convento do Carmo,  il quartiere di Belem con l’omonima Torre e il Monastero dos Jeronimos in stile Manuelino, dove riposano le spoglie del grande Navigatore Vasco de Gama e non bisogna dimenticare di fare tappa alla famosissima Antica Confeitaria di Belem e assaggiare i Pastel de Nata, gustosissimi dolci tipici di Lisbona.

Viaggio Portogallo on the road - Lisbona

Viaggio Portogallo on the road - Lisbona

Viaggio Portogallo on the road - Lisbona

Cabo de Roca

Poco distante da Lisbona c’è Cabo de Roca, il punto più ad Ovest del Continente Europeo, un luogo magico a strapiombo sull’Oceano Atlantico dove il forte vento fa da padrone.

Visitare Cabo de Roca è d’obbligo per chi va a in Portogallo solo arrivando li si capisce la grande vastità dell’Oceano, si godono i colori del cielo, del mare e si ha l’esatta visione dell’orizzonte oceanico che fa rimanere senza fiato ogni visitatore.

viaggio-in-portogallo-on-the-road-roulotte-10

Viaggio in Portogallo on the road - Cabo Da Roca

Sintra

Un altro luogo meraviglioso nelle vicinanze di Lisbona è Sintra, un luogo estremamente famoso della regione storica dell’Estremadura, pareti rocciose, e giardini fanno si che dal 1995 Sintra sia diventata Patrimonio dell’umanità. Da visitare oltre agli innumerevoli giardini il Palacio de Pena e la Quinta de Regaleira il Palacio Nacional de Sintra e il Castelo dos Mouros.

Coimbra e Aveiro

Coimbra, città fondata dai Romani, sorge su territorio collinare ed è ricca di torri, archi, stradine antiche e piccole piazze fiorite.

E’ sede di una delle più famose e quotate Università Europee fondata nel 1920 ed oggi frequentata da moltissimi Studenti provenienti dal Portogallo e da tuta Europa.

Aveiro un luogo magico tutto da scoprire, una piccola cittadina sull’Oceano attraversata da canali su cui si affacciano bellissimi palazzi, città oggi che attrae molto turismo sia per il centro cittadino, che offre scorci imperdibili e giri sui canali con le tipiche barche utilizzate un tempo per la raccolta delle alghe, sia per le spiagge limitrofe che offrono lunghe distese di sabbia e luoghi magici come le case a righe, un tempo case di pescatori, a Praia de Costa Nova.

Viaggio in Portogallo on the road - Coimbra e Aveiro

Viaggio Portogallo on the road: conclusioni

Riassumere il viaggio Portogallo on the road come questo non è una cosa semplice, tante cose vanno tralasciate, ma forse questo è uno stimolo in più per far si che il lettore possa essere attratto da un giro come questo.

Qui c’è solo una piccola parte delle meraviglie che abbiamo visto e soprattutto non è possibile trasmettere le sensazioni che questo itinerario ci ha regalato.

L’itinerario in Portogallo con le nostre Caravan è stato fantastico, anche durante i trasferimenti abbiamo visto luoghi incantevoli, dai paesaggi Francesi della Provenza agli spazi immensi e deserti dei Paesi Baschi e della Mancha, uno tra tutti Toledo e la vicina Consuegra che con i suoi mulini a vento ha ispirato Cervantes per le avventure di Don Quijotte. 

Riassunto Viaggio Portogallo on the road

Un viaggio a tutto tondo, condiviso splendidamente con i nostri compagni di viaggio, che consigliamo a tutti di fare con la propria Caravan.

Roulotte viaggio in Portogallo

 

Maurizio Brioschi

A.C.I.T. Tuttocaravan